“Nuove azioni a favore del territorio”, tavola rotonda al Museo Archeologico Nazionale

Mercoledi 27 aprile dalle ore 17:30 presso il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano l’associazione “Avalon” propone una Tavola Rotonda sul tema “Nuove Azioni a favore del Territorio”. Tale attività si inquadra in un contesto di valorizzazione del territorio, del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano e delle loro peculiarità attraverso un incontro organizzato dalla nostra associazione con l’ausilio dell’Ente di Promozione Sportiva A.S.C. (Attività Sportive Confederate) e di alcuni esperti in materia di attività sportive-ricreative a carattere storico/culturale. L’evento è patrocinato dal comitato regionale Campania ASC. Il fine dei programmi proposti da “Avalon” è realizzare percorsi e attività formative esperienziali e outdoor e non, per ragazzi e adulti. Gli Obiettivi primari delle nostre attività non sono solo la trasmissione di informazioni teoriche o l’acquisizione di competenze tecniche, ma la riscoperta dei valori legati allo stare insieme, la soddisfazione dei bisogni della relazionalità, lo sviluppo della personalità e la crescita in senso lato.

13071944_1062488330456240_8408487952939168176_o

Tutti i nostri progetti di sviluppo ed espressione personale, di formazione per operatori ed educatori, di addestramento per volontari di protezione civile e di preparazione tecnica per guide ambientali e istruttori serviva, sono volti allo sviluppo della sensibilità relazionale, all’elaborazione di un equilibrato senso di sé nel rapporto con l’altro e al consolidamento della tranquillità personale di base. Pertanto, obiettivi primari delle nostre attività sono la valorizzazione delle qualità personali, il rafforzamento dell’autostima, il riconoscimento dei propri limiti e lo sviluppo delle capacità di intervento e incisività sul reale. Interverranno in qualità di relatori:

Gina Tomay – Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano

  • Francesco Pastore – Assessore alle politiche giovanili di Pontecagnano Faiano
  • Remo Luongo – Consigliere Nazionale Asc
  • Ciro Improta – Vice Presidente ASC
  • Giovanni Maio –  Referente Nazionale ASC disciplina del Tiro con l’arco
  • Vincenzo Quagliano  – Strumenti finanziari a favore dei territori
  • Michele D’Elia – Associazione di Promozione Sociale “Avalon”
  • Compagnia Arcieri Doria
  • Antonio Sguazzo– Pubblica Assistenza A.S.A.D Pegaso.
  • Associazioni provenienti dal mondo A.S.C e dal territorio.
  • Angelo De Nicola – caporedattore mensile di sport e cultura “L’Atleta” diretto da Gianpiero Scafuri e Fabio Setta

Referendum: al Museo Virtuale una tavola rotonda sui motivi del Si e del No

Si avvicina il 17 aprile, data del referendum abrogativo che chiede l’abrogazione del comma 17 dell’articolo 6 del decreto legislativo 152 del 3 aprile 2006 sulle norme in materia ambientale e si moltiplicano le manifestazioni dedicate all’argomento. Il 7 aprile, infatti, presso il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana, si terrà una tavola rotonda imparziale sui motivi del Si ed i motivi del No permettendo, quindi, ai partecipanti di farsi un’idea prorpia e personale dell’argomento in questione.

12939523_10209384109429797_2024914409_n

Alla manifestazione, organizzata da Gianluca Cammarano, volontario della Cooperativa Sociale Galahad, che gestisce il calendario di eventi e la promozioni del Museo Virtuale e del Museo Roberto Papi, parteciperanno anche il professore Giovanni De Feo, del dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Salerno, l’AISA di Salerno (Associazione italiana studenti ambientali) e Nicola Bonadies referente dell’Associazione di Promozione Sociale Avalon.  

Per sabato 9 aprile, poi, il gruppo locale di Greenpeace di Salerno, ha organizzato una pedalata per dire una volta per tutta che vogliamo un futuro rinnovabile e non fossile. L’appuntamento è per le 10 del mattino in piazza Cavour. L’itinerario prevede il raggiungimento del parco del Mercatello ed il ritorno nei pressi della spiaggia di Santa Teresa.

 

Masseria Casella – Nel Suono della Freccia

Il prossimo 17 Aprile alle ore 9:00 si terrà presso la Masseria Casella di Pontecagnano Faiano la prima “Giornata di Avvicinamento al Tiro Dinamico con l’Arco”.

“Il volo della freccia. La freccia è l’intenzione che si proietta nello spazio. Una volta che è stata scoccata, non c’è più nulla che l’arciere possa fare, tranne osservarne la traiettoria in direzione del bersaglio. Quando l’arciere tende la corda, può vedere il mondo intero dentro il suo arco. Quando segue il volo della freccia, questo mondo gli si avvicina, lo accarezza, dandogli la perfetta sensazione di aver compiuto il proprio dovere… “
Paulo Coelho

Tra Salerno e Paestum e a breve distanza dal mare, l’antica Masseria Casella è rinata come azienda agricola con la vocazione della fedeltà alla natura, nella Piana del Sele. In questa cornice di eccellenza le compagnie di Arcieri di Roberto il Guiscardo, l’Associazione di Promozione Sociale Avalon, gli Arcieri Doria e l’associazione di pubblica assistenza A.S.A.D Pegaso, riuniti sotto l’effige dell’A.S.C., ente di Promozione Sportiva riconosciuta dal CONI, sono lieti di invitarvi a scoprire il fascino di una disciplina antica di millenni, per divertivi in allegra compagnia e per scoprire insieme il segreto che si cela nel suono della freccia.
Nell’arco della giornata sarà infatti possibile immergersi nel mondo dell’arco e della sua filosofia che da sempre accompagna la storia dell’uomo.

Locandina 17 Aprile Masseria Casella

Programma:
Ore 9:00 – Registrazione dei Partecipanti alla Giornata ,
Ore 10:00- Dimostrazione delle diverse tecniche di Tiro su bersagli dislocati all’interno della masseria Casella,
Ore 13:30 – Pausa Pranzo
Ore15.30- Attività di avvicinamento al tiro con l’arco, durante la quale i partecipanti, registrati il mattino, avranno la possibilità di saggiare la bellissima sensazione di tirare d’arco.

Nel contempo verranno proposte ciclicamente, ogni ora, attività laboratoriali del Maestro Arcaio Nicola Mari della compagnia Arcieri di Roberto Il Guiscardo.

Culturability: Esperienze Creative per giovani a Pontecagnano Faiano.

Si è tenuto, presso lo Sportello Europa Giovane a Villa Crudele, una “tavola rotonda” per definire iniziative progettuali tese a valorizzare la creatività giovanile.

Alla partnership, che si costituirà in rete locale, hanno aderito l’Associazione Avalon, presenti il Presidente Michele D’Elia e il Segretario Daniele De Chiara, il Liceo Artistico “Sabatino Menna rappresentato dalla Dirigente Ester Andreola, il Designer salernitano Antonio Perotti in veste di Direttore Artistico dell’iniziativa, l’Amministratore della QS & Partners Vincenzo Quagliano e l’Assessore alle politiche Giovanili del Comune di Pontecagnano Faiano Francesco Pastore.

A coordinare i lavori il Dott. Luca Coppola, Responsabile del Settore Servizi alla Persona – Servizio Politiche Giovanili del Comune di Pontecagnano Faiano.

L’analisi del bando Culturability 2016 ha consentito la definizione del progetto E.C.O. (Esperienze Creative Oggi) teso a valorizzare il patrimonio culturale locale a fini occupazionali e sociali con al centro i giovani creativi chiamati a contaminare filiere a forte potenziale di sviluppo sociale ed economico.

E’ stata definita una innovativa iniziativa progettuale concepita per rispondere a esigenze riscontrate nel territorio: la carenza di spazi per alimentare e sostenere le potenzialità economiche e sociali delle diverse espressioni culturali e la mancanza di azioni tese a coinvolgere e valorizzare la creatività giovanile nelle aree meridionali.

L’iniziativa, così concepita, avrà ampia ripercussione sul turismo culturale e scolastico con ricadute economiche e sociali rilevanti per il comprensorio dei picentini e dell’intera Regione Campania.

Un “match point” tra fabbisogni occupazionali ed opportunità territoriali, una strategia collaborativa tra l’amministrazione comunale di Pontecagnano Faiano guidata dal sindaco Ernesto Sica, lo Sportello Europa Giovane coordinato da Vincenzo Quagliano, altre Istituzioni scolastiche e del terzo settore per trasformare idee e creatività giovanile in vantaggio competitivo per il territorio.